L'importanza del menù settimanale.

In questo articolo ti spiegherò l’importanza del menù settimanale, e alla fine ci sarà per te un piccolo regalo.
Quando parlo dell’importanza del menù settimanale, la maggior parte delle persone mi guarda male.
Tutti gli scettici mi dicono le stesse cose

  • “io non potrei mai programmarmi i pasti di tutta la settimana….e se poi non mi va di mangare quella cosa specifica?”
  • “ah no, con mio marito/compagno/amante/cane/gatto non si può programmare nulla”
  • “i bambini vogliono quello che vogliono quando vogliono”

Si, sono tutte scuse valide, ma pur sempre scuse.

Provate solo ad immaginare questi due scenari.

1- dopo una lunga giornata di lavoro torni a casa e appena varchi la porta, ti ricordi che hai i panni da stendere, la spazzatura da buttare, ma avresti anche la doccia da fare. Poi rientra Mario (nome di fantasia of course) e occupa il bagno per un’ora. Poi un pensiero ti arriva in faccia come un boomerang “cosa preparo per cena stasera?”
La stessa scena te la puoi immaginare a pranzo…. per tutti i giorni della settimana.

2- dopo una lunga giornata di lavoro, torni a casa e appena varcata la porta ti ricordi dei panni da stendere e la spazzatura da buttare. Decidi di andare in doccia prima che arrivi Mario (quello di prima) che occuperà il bagno per un’ora. Tanto la cena è stata programmata e quindi pronta in un batter d’occhio, poi potrai dedicarti al resto delle faccende e più che altro a rilassarti (con Mario o da sola…. come vuoi tu!).

Ecco, per sommi capi lo stress del “cosa cucino?” è una cosa che abbiamo provato tutti prima o poi e se potessimo evitarlo sarebbe un piccolo passo per l’uomo (o la donna) e un grande passo per l’umanità (ok! Ammetto che questa non è mia in effetti… e forse è un tantino esagerata!).

Piatto di insalata

Scherzi a parte.
A volte il pensiero del “cosa preparo per cena” è più stressante della preparazione stessa.
Il conoscere in anticipo cosa dobbiamo preparare, ci aiuta moltissimo ad eliminare lo stress, i pasti imbastiti all’ultimo secondo, con il rischio di mangiare sempre le stesse cose o addirittura di mangiare male.
Inoltre, programmare i pasti per la settimana, ti permette di ridurre i giri al supermercato. Io ad esempio vado una sola volta per tutta la settimana. Questo non solo mi aiuta a risparmiare denaro, ma anche un sacco di tempo. Uscita dall’ufficio, posso tornare a casa e dedicarmi ad altro, perchè la spesa è fatta e il pasto è programmato e a volte anche già pronto.

Ecco perchè ti consiglio di fare il menù settimanale!

A seconda di come è composta la tua famiglia, puoi dedicargli mezz’ora nel fine settimana, in accordo con figli e marito/compagno, o in totale solitudine. Scegli i piatti che gradisci, magari tenendo presente quello che hai già in dispensa, per ottimizzare le scorte.
Poi inserisci i tuoi pasti nei vari giorni….

Mi rendo conto di aver semplificato moltissimo, ma per aiutarti in modo più approfondito, ti consiglio di scaricare la mia Guida completamente gratuita e molto dettagliata, in cui ti spiego passo passo, come fare il tuo menù settimanale, come costruire una lista della spesa adeguata, ricca di consigli per NON sprecare e NON spendere troppo.
La puoi trovare QUI.

Per gli scettici di cui sopra…

Il menù settimanale è una guida, non è un’imposizione.
Questo significa che se avete programmato un pasto che proprio non avete voglia di mangiare, potete sostituirlo con un altro nella settimana, oppure scegliere di mangiare qualcosa che avete già in casa.
Ritengo inoltre che, decidere di dedicare il tempo per stilare tale menù, insieme alla famiglia, che sia il marito o i figli, possa diventare un momento anche divertente, un momento da passare insieme.
Dedicare del tempo per decidere cosa mettere in tavola durante la settimana, può aiutarti moltissimo a programmare i pasti se li consumi al lavoro. Ti evita di mangiare il solito (meraviglioso) tramezzino prosciutto e funghi.
Ti aiuta a cimentarti in nuove ricette, che, avendole programmate per tempo, potrai dedicare loro il tempo adeguato.

La cosa migliore da fare in questi casi è PROVARE. Solo così capirai l’importanza del menù settimanale.

Puoi partire programmando solo i pranzi, o solo un giorno a settimana.
Valuterai tu, strada facendo, se questa idea potrà essere buona per te e la tua famiglia.

Ti ricordo che per ogni domanda, perplessità o curiosità, puoi contattarmi utilizzando la mail che trovi in CONTATTI o sui social.

Approfitto di questo articolo per comunicarti, se già non lo conosci, l’esistenza del mio canale You Tube, dove sto caricando ogni settimana dei video inerenti a tutti gli argomeni che tratto anche qui.

Ci leggiamo presto.

Erika

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *